Cos'è il coronavirus?

2020-01-28
Questa illustrazione, creata presso i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), mostra i picchi che adornano la superficie esterna del coronavirus se osservati attraverso un microscopio elettronico. Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie

Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta il 27 gennaio 2020 e aggiornato l'ultima volta il 22 gennaio 2021.

I coronavirus umani (CoV) sono una vasta famiglia di virus che possono causare una varietà di malattie che vanno dal comune raffreddore a malattie gravi come la sindrome respiratoria mediorientale (MERS-CoV) e la sindrome respiratoria acuta grave (SARS-CoV). L' Organizzazione Mondiale della Sanità afferma che il nuovo coronavirus (SARS-CoV-2) è un nuovo ceppo che non era stato precedentemente identificato nell'uomo fino alla fine del 2019.

Il coronavirus umano è stato scoperto per la prima volta nel 1965 e rappresenta molti casi di comune raffreddore. Il virus prende il nome dalla sua forma a corona. I coronavirus sono zoonotici, il che significa che vengono trasmessi tra animali e persone . Il SARS-CoV è stato trasmesso dai gatti zibetto all'uomo e i ricercatori sospettano che il MERS-CoV sia trasmesso dai cammelli dromedari all'uomo.

Cos'è il coronavirus?

I coronavirus colpiscono tutte le fasce d'età e la maggior parte non sono pericolosi . Spesso causano solo sintomi lievi come naso chiuso, tosse e mal di gola che possono essere trattati con riposo e farmaci da banco. La maggior parte dei coronavirus si diffonde come qualsiasi altro virus del raffreddore, tra cui :

  • nell'aria tossendo e starnutendo
  • stretto contatto personale, come toccare o stringere la mano a qualcuno che è malato
  • toccare un oggetto con il virus su di esso, quindi toccarsi la bocca, il naso o gli occhi

I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) affermano che le persone negli Stati Uniti che contraggono un coronavirus di solito vengono infettate in autunno e in inverno, anche se può accadere in qualsiasi momento dell'anno. E la maggior parte delle persone verrà infettata da uno o più dei comuni coronavirus umani (229E, NL63, OC43 e HKU1) durante la loro vita.

Segni di infezione

  • mal di testa
  • rinorrea
  • febbre
  • tosse
  • fiato corto
  • gola infiammata

I casi gravi possono portare a polmonite, sindrome respiratoria acuta, insufficienza renale e persino morte.

Nuovo Coronavirus (SARS-CoV-2)

Mentre quattro ceppi di coronavirus (229E, NL63, OC43 e HKU1) in genere non sono gravi, altri tre si sono rivelati mortali. Un focolaio di malattia respiratoria causata dal nuovo coronavirus (denominato SARS-CoV-2) è stato segnalato per la prima volta nella città di Wuhan, provincia di Hubei, Cina, all'inizio di gennaio 2020. Funzionari sanitari cinesi hanno notato migliaia di casi di COVID-19, la malattia causata dal nuovo coronavirus, in Cina, e sono state segnalate infezioni in diverse località internazionali, compresi gli Stati Uniti

Il nuovo virus del coronavirus si diffonde attraverso il contatto da persona a persona, motivo per cui il CDC e l'OMS raccomandano ai cittadini di indossare maschere in pubblico . I sintomi del nuovo coronavirus sono simili ad altri coronavirus e includono :

  • febbre o brividi
  • tosse
  • mancanza di respiro o difficoltà di respirazione
  • fatica
  • dolori muscolari
  • mal di testa
  • perdita del gusto o dell'olfatto
  • gola infiammata
  • congestione o naso che cola
  • nausea o vomito
  • diarrea

Il governo cinese ha intrapreso fin dall'inizio misure senza precedenti per frenare il virus mettendo quasi 60 milioni di persone in isolamento e vietando i viaggi da e per 15 città nella provincia cinese di Hubei. Altri paesi hanno seguito l'esempio, ma i blocchi e le restrizioni di viaggio non sono durati.

Ora, più di un anno dopo la prima scoperta del virus e al momento di questo aggiornamento, almeno 2 milioni di persone sono morte e più di 95 milioni di persone sono state infettate da COVID-19 in tutto il mondo, secondo l' Organizzazione Mondiale della Sanità . L'India ha più di 10,5 milioni di casi confermati e 152.000 morti; il Regno Unito ha più di 3,4 milioni di casi e 91.000 morti; Il Brasile ha ora più di 8,5 milioni di casi 210.000 morti; e gli Stati Uniti, il paese più colpito al mondo, hanno oltre 23 milioni di casi confermati e 400.000 morti.

Indossare correttamente una maschera può aiutare a ridurre il rischio di trasmissione del coronavirus.

E se fossi esposto al nuovo coronavirus?

Se sei esposto a qualcuno con COVID-19 o inizi ad avere i sintomi della malattia , devi metterti in quarantena o isolarti. Anche se non si verificano sintomi, la quarantena è lo strumento utilizzato per tenere lontano dagli altri qualcuno che potrebbe essere stato esposto al COVID-19 e potenzialmente esporlo. Questo aiuta a prevenire una maggiore diffusione della malattia. Se ti viene detto di metterti in quarantena o di isolarti da solo, dovresti stare a casa e lontano dagli altri e monitorare i tuoi sintomi per almeno 10 giorni .

Puoi anche optare per un test del coronavirus per ridurre il tempo della tua quarantena. Il CDC dice che puoi terminare la tua quarantena dopo il settimo giorno se ricevi un risultato negativo del test e hai fatto il test dopo almeno cinque giorni dopo l'esposizione. Tuttavia, il CDC afferma anche che se scegli di porre fine alla quarantena, dovresti continuare a monitorare i sintomi fino a 14 giorni dopo l'esposizione, indossare una maschera, mantenere la distanza sociale, lavarti le mani ed evitare la folla.

Come proteggersi da COVID-19

Le persone possono adottare misure per proteggersi dal COVID-19. Ecco i tre passaggi più importanti per rallentare la diffusione :

  • Indossa una mascherina sul naso e sulla bocca quando sei in pubblico.
  • Evita le grandi folle. Più persone sei in contatto, più è probabile che tu sia esposto al COVID-19.
  • Distanza sociale: mantieni una distanza di almeno 2 metri dalle persone con cui non vivi.

Altri passaggi che puoi adottare per evitare di essere esposto :

  • Evita gli spazi poco ventilati.
  • Tossire e starnutire in un fazzoletto e gettare immediatamente i fazzoletti usati in un bidone della spazzatura foderato.
  • Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi.
  • Utilizzare un disinfettante per le mani a base di alcol se non sono disponibili acqua e sapone.
  • Pulisci e disinfetta spesso le superfici toccate frequentemente.
  • Non condividere oggetti domestici come tazze, forchette, asciugamani e lenzuola con qualcuno che ha il virus.

Vaccini contro il covid-19

Ci sono buone notizie all'orizzonte. Una quantità senza precedenti di risorse - e denaro - è stata destinata alla ricerca di vaccini che funzionano su COVID-19, la malattia causata dal nuovo coronavirus. E diverse aziende ci sono riuscite. Due in particolare - Moderna e Pfizer - hanno guidato l'accusa con i loro rivoluzionari vaccini a base di acido ribonucleico messaggero sintetico - mRNA -. Sono diversi dai vaccini tradizionali , che in genere utilizzano una forma indebolita (o attenuata ) del virus per scuotere il sistema immunitario di una persona per combattere la malattia.

I vaccini MRNA, d'altra parte, utilizzano la tecnologia del DNA per spingere i nostri corpi a produrre anticorpi per attaccare e neutralizzare il coronavirus spinoso prima che si attacchi alle cellule sane e ci faccia ammalare. Entrambi i vaccini richiedono due dosi, ma gli studi mostrano che entrambi i vaccini Moderna e Pfizer sono efficaci per circa il 95% nella prevenzione del COVID-19.

Entrambi i vaccini sono stati approvati per l'uso in tutto il mondo e le persone vengono vaccinate in paesi di tutto il mondo . Diversi altri vaccini, inclusi quelli di AstraZeneca, Janssen e Novavax , sono ancora in sperimentazione clinica su larga scala negli Stati Uniti.

Nuove varianti COVID-19

Molteplici varianti del nuovo coronavirus che causa COVID-19 sono state trovate negli Stati Uniti e in tutto il mondo. Non è raro, tuttavia, poiché i virus mutano costantemente . Quello che gli scienziati sanno di queste nuove varianti è che sembrano diffondersi più facilmente rispetto ad altre varianti. Ecco maggiori informazioni su tre nuove varianti a partire da questo aggiornamento:

  • B.1.1.7 : Questa variante è emersa per la prima volta nel Regno Unito nel settembre 2020 e ora si trova principalmente a Londra e nel sud-est dell'Inghilterra. Ha molte mutazioni differenti. È stato dimostrato che si diffonde più facilmente e rapidamente di altri. Tuttavia, non ci sono prove che B.1.1.7 causi malattie più gravi o un aumentato rischio di morte. B.1.1.7 è stato rilevato in tutto il mondo, compresi gli Stati Uniti e il Canada.
  • 1.351 : Questa variante è stata originariamente rilevata all'inizio di ottobre 2020 in Sud Africa e presenta alcune delle stesse mutazioni della variante B.1.1.7. È stato rilevato al di fuori del Sud Africa, ma non negli Stati Uniti.
  • P.1 : Quattro viaggiatori provenienti dal Brasile, che sono stati testati durante lo screening di routine fuori Tokyo, in Giappone, sono risultati infetti dalla variante P.1. Questa variante è preoccupante perché presenta mutazioni che potrebbero influenzare la sua capacità di essere riconosciuta dagli anticorpi.

SARS-CoV

Gli altri due coronavirus mortali sono SARS e MERS. La sindrome respiratoria acuta grave (SARS) è un tipo di coronavirus segnalato per la prima volta in Asia nel febbraio 2003 . Indagini dettagliate hanno scoperto che il SARS-CoV è stato trasmesso dai gatti zibetto all'uomo. A causa della sua natura contagiosa, la SARS è diventata un'epidemia mondiale, diffondendosi in 32 paesi e infettando 8.459 persone. Molte delle persone che hanno contratto la SARS hanno anche sviluppato la polmonite e quasi 800 persone sono morte a causa della SARS.

La SARS generalmente inizia con una febbre alta (superiore a 100,4 gradi Fahrenheit [38 gradi Celsius]) e porta a mal di testa e dolori muscolari. Altri sintomi includono diarrea e lievi problemi respiratori. Dopo circa una settimana, la maggior parte delle persone sviluppa tosse e infine polmonite.

Come altri coronavirus, la SARS si diffonde attraverso il contatto da persona a persona. Ma il CDC afferma che il virus SARS potrebbe diffondersi nell'aria o in altri modi che non sono ancora noti. La buona notizia è che dal 2004 non è stato registrato un caso di SARS.

MERS-CoV

La sindrome respiratoria mediorientale (MERS) è un tipo di coronavirus segnalato per la prima volta in Arabia Saudita nel 2012. Da allora si è diffuso in molti altri paesi, inclusi gli Stati Uniti. La maggior parte delle persone infette da MERS-CoV ha sviluppato gravi malattie respiratorie, tra cui febbre, tosse e mancanza di respiro. L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha documentato 2.494 casi di MERS dal 2012 e 858 decessi .

I sintomi della MERS sono simili ad altri coronavirus e includono:

  • febbre
  • tosse
  • fiato corto
  • polmonite
  • diarrea

La ricerca ha suggerito che la MERS si diffonde attraverso il contatto da persona a persona; tuttavia, alcune prove hanno dimostrato che i cammelli dromedari sono anche un ospite importante per MERS-CoV e fonte di infezione da MERS negli esseri umani. L'OMS non è ancora chiaro su come il virus sia passato dagli animali all'uomo, ma ceppi di MERS identici ai ceppi umani sono stati isolati dai cammelli in diversi paesi, tra cui Egitto, Oman, Qatar e Arabia Saudita.

Al momento non esiste un vaccino per la MERS, ma gli scienziati stanno lavorando per crearne uno. Nel frattempo, i modi migliori per proteggersi dalla MERS sono:

  • Lavati spesso le mani con acqua e sapone.
  • Utilizzare un disinfettante per le mani a base di alcol se non sono disponibili acqua e sapone.
  • Copri naso e bocca con un fazzoletto quando tossisci o starnutisci.
  • Evitare di toccarsi occhi, naso e bocca con le mani non lavate.
  • Evita il contatto personale, come baciare o condividere tazze o posate, con persone malate.
  • Disinfetta le superfici e gli oggetti toccati di frequente, come le maniglie delle porte.

Ora è utile

Nel primo giorno intero in carica del neoeletto presidente Joe Biden, ha firmato 10 ordini esecutivi per combattere la pandemia di COVID-19 , incluso uno per imporre maschere sui trasporti pubblici e uno per emanare il Defense Production Act per richiedere alle aziende statunitensi di produrre dispositivi di protezione individuale , comprese le maschere N95.

Pubblicato originariamente: 27 gennaio 2020

Suggested posts

I calcoli renali sono strazianti, ma la fonte del dolore è sorprendente

I calcoli renali sono strazianti, ma la fonte del dolore è sorprendente

Avere calcoli renali può sembrare di essere stato pugnalato alla schiena. Ma sono le pietre che causano il dolore lancinante o è qualcos'altro?

Hai bisogno di avere un atteggiamento positivo per sconfiggere il cancro?

Hai bisogno di avere un atteggiamento positivo per sconfiggere il cancro?

Gli amici spesso dicono ai malati di cancro di "rimanere positivi" per sconfiggere la malattia. Ma c'è qualche prova scientifica che la positività aiuti la sopravvivenza al cancro? E la positività può avere un lato oscuro?

Related posts

Nessuno può vivere senza un mesentere, ma cosa fa?

Nessuno può vivere senza un mesentere, ma cosa fa?

Nel 2017, gli scienziati hanno scoperto il 79° organo del corpo. Perché hanno impiegato così tanto tempo e cosa fa?

Bruce Willis ha l'afasia. Che cos'è e cosa lo causa?

Bruce Willis ha l'afasia. Che cos'è e cosa lo causa?

Il direttore dell'Aphasia Research Laboratory presso la Boston University spiega la condizione che costringe Bruce Willis a ritirarsi dalla recitazione, comprese le opzioni di trattamento che potrebbero essere disponibili.

Quali sono le cause degli incubi e come puoi ridurli?

Quali sono le cause degli incubi e come puoi ridurli?

Probabilmente hai fatto un sogno spaventoso in cui sei caduto da un dirupo, sei stato nudo in pubblico o sei stato inseguito da un mostro. Quali sono le cause di questi incubi e puoi ridurre il loro verificarsi?

Risposte a 6 domande sulla variante "Stealth" di COVID-19 BA.2

Risposte a 6 domande sulla variante "Stealth" di COVID-19 BA.2

Qual è la nuova variante COVID-19 BA.2 e causerà un'altra ondata di infezioni negli Stati Uniti? Intervengono due immunologi dell'Università della Carolina del Sud.

Tags

Categories

Top Topics

Language