La polizia del Campidoglio degli Stati Uniti in massima allerta per proteggere il Congresso e la democrazia

2021-09-17
Gli agenti di polizia del Campidoglio degli Stati Uniti salutano la bara dell'ufficiale William Evans, il 13 aprile 2021, a Washington, DC Evans è stato ucciso nella linea del dovere quando un uomo ha deliberatamente speronato un'auto in una barricata fuori dal Campidoglio degli Stati Uniti il ​​2 aprile 2021. pool/ Getty Images

Il 6 gennaio 2021, una folla violenta di sostenitori dell'ex presidente Donald Trump due volte sotto accusa ha attaccato il Campidoglio degli Stati Uniti nel tentativo di interrompere il conteggio cerimoniale dei voti elettorali in un'elezione che Trump aveva perso. Il compito difficile e pericoloso di proteggere l'edificio che è un simbolo della democrazia statunitense, così come i membri del Congresso al suo interno, è in gran parte spettato a un'agenzia delle forze dell'ordine di cui molti americani forse non sapevano nemmeno l'esistenza.

La polizia del Campidoglio degli Stati Uniti (USCP) potrebbe non essere così conosciuta come l'FBI e i servizi segreti , e non c'è mai stata una serie TV basata sui suoi exploit. Tuttavia, l'agenzia, che ha più di 2.300 ufficiali e dipendenti civili e un budget di circa $ 460 milioni, ha il compito di quello che secondo gli esperti è uno dei lavori più difficili, complicati e impegnativi nelle forze dell'ordine. La sua missione è quella di salvaguardare i legislatori, i membri del personale, i visitatori e gli edifici nel complesso del Campidoglio da rischi che vanno dalla criminalità di routine e interruzioni agli atti di terrorismo.

Un dovere solenne e pericoloso

Può essere un lavoro pericoloso. Nel corso degli anni, sette ufficiali dell'USCP sono morti in servizio, secondo il sito web dell'agenzia. Nel solo attacco del 6 gennaio, 73 ufficiali dell'USCP hanno riportato ferite . Un ufficiale dell'USCP coinvolto nella difesa del Campidoglio è morto in seguito per cause naturali, secondo l' Associated Press , mentre altri quattro sono morti per suicidio .

L'USCP si sta preparando per l'ennesima sfida difficile il 18 settembre, poiché si prevede che una manifestazione a sostegno dei sospetti imprigionati dall'attacco del 6 gennaio attirerà 700 manifestanti nel Campidoglio, secondo National Public Radio.

Gli invasori si scontrano con la polizia del Campidoglio degli Stati Uniti mentre cercano di prendere d'assalto il Campidoglio degli Stati Uniti a Washington, DC, 6 gennaio 2021.

I preparativi della polizia del Campidoglio per l'evento includono l'installazione di una recinzione temporanea intorno al Campidoglio. Inoltre, il consiglio di polizia del Campidoglio ha emesso una dichiarazione di emergenza, che consente all'agenzia di sostituire le forze dell'ordine di altre agenzie per aiutare a proteggere il complesso. Una settimana prima della manifestazione, l'USCP è stato visto installare telecamere robotiche nelle aree intorno al Campidoglio, secondo WUSA9 .

"Siamo qui per proteggere il diritto del Primo Emendamento di tutti a protestare pacificamente" , ha detto il nuovo capo dell'USCP, J. Thomas Manger , in un comunicato stampa del 13 settembre . "Esorto chiunque stia pensando di causare problemi a rimanere a casa. Faremo rispettare la legge e non tollerare la violenza".

La polizia del Campidoglio ha anche già chiesto aiuto alla Guardia Nazionale DC, riporta la CNN . Inoltre, l'intera forza di polizia di Washington, DC, è stata chiamata a lavorare il 18 e sarà disponibile ad assistere se necessario, secondo il Washington Post .

In una e-mail, un funzionario dell'informazione pubblica dell'USCP ha affermato che probabilmente entro la fine della settimana saranno disponibili ulteriori aggiornamenti sui preparativi. L'USCP ha affermato che la domanda per la protesta di sabato, che potrebbe far luce su ciò per cui l'agenzia si sta preparando, non è di dominio pubblico.

È l'ultima sfida per un'agenzia creata dal Congresso nel 1828 , dopo che i membri furono allarmati nello scoprire che la recinzione intorno al Campidoglio era stata violata da qualcuno che portava il bestiame a pascolare sul prato dell'edificio. (Prima di ciò, l'edificio era stato sorvegliato di notte da un guardiano solitario, che non aveva alcuna autorità legale, e da un distaccamento di marines statunitensi schierato dal presidente James Monroe nel 1823.) In origine, la forza aveva solo quattro ufficiali. Nel 1841, l'architetto degli edifici pubblici del governo descrisse i loro compiti come l'allontanamento di "vagabondi, persone disordinate e ragazzi" dal Campidoglio, oltre a scortare i visitatori e spazzare e perlustrare la rotonda del Campidoglio.

Quali sono i compiti dell'USCP?

Ovviamente da allora molto è cambiato. Oggi, i compiti dell'USCP sono di vasta portata, spiega il dottor Frank Straub . È direttore del Center for Mass Violence Response Studies presso la National Police Foundation e attinge a 30 anni di esperienza nelle forze dell'ordine federali e locali, compresa la protezione dei diplomatici presso l'ambasciata degli Stati Uniti a Bogotà, in Colombia, e presta servizio come vice commissario alla formazione per la Dipartimento di polizia di New York.

"Hai la protezione delle strutture fisiche e di tutte le donne e gli uomini che prestano servizio al Congresso", afferma Straub. Ciò significa salvaguardare un'area di 270 acri (109 ettari) che include il Campidoglio degli Stati Uniti, una mezza dozzina di edifici per uffici del Senato e della Camera e la Biblioteca del Congresso, oltre a una rete di tunnel e un sistema di metropolitana sotto la superficie .

Gli ufficiali dell'USCP salutano durante la processione per l'ufficiale di polizia del Campidoglio degli Stati Uniti Brian D. Sicknick domenica 10 gennaio 2021, a Washington, DC Sicknick è stato ucciso in servizio durante la rivolta del 6 gennaio.

"Se qualcuno riceve minacce o viene perseguitato, è necessario che vengano effettuate valutazioni delle minacce", afferma Straub. "Allora hai i normali doveri di polizia, crimini che si verificano in Campidoglio."

Inoltre, ci sono eventi speciali nel complesso, con dignitari nazionali e internazionali, e un flusso infinito di funzionari governativi e individui del settore privato che vengono al complesso del Campidoglio per testimoniare nelle udienze. L'USCP aiuta anche a salvaguardare tutti quei potenziali bersagli di criminalità o terrorismo, sia che li stiano effettivamente sorvegliando o che si coordinino con altri dettagli di sicurezza, spiega Straub.

La polizia del Campidoglio deve anche vigilare sulla sicurezza delle folle di turisti ordinari che vengono al complesso del Campidoglio - pre-pandemia, da 15.000 a 20.000 visitatori ogni giorno - e affrontare l'assortimento infinito di dimostrazioni da parte di persone che vogliono attirare l'attenzione del Congresso.

La stragrande maggioranza di quei manifestanti è pacifica, spiega Straub.

"Con qualsiasi protesta in cui è coinvolta la polizia, il tuo primo obiettivo è quello di concedere a quelle persone che partecipano il loro diritto costituzionale di essere ascoltate, i loro diritti del Primo Emendamento su una determinata questione", afferma Straub. "Il pezzo della sezione è che vuoi assicurarti che quegli individui siano al sicuro, se stanno marciando e attraversando strade. Assicurati anche che anche la comunità più ampia sia al sicuro e non sia influenzata negativamente dalle proteste - le persone al Congresso e i loro personale, le proprietà nell'area e anche i quartieri intorno al Campidoglio, che hanno anche il diritto di essere protetti. E tu vuoi assicurarti che anche gli ufficiali stessi siano protetti e al sicuro".

Per questo motivo, l'USCP richiede ai gruppi di ottenere i permessi per protestare sul terreno del Campidoglio degli Stati Uniti e consente loro di organizzare manifestazioni solo in aree designate . La maggior parte dei manifestanti non sembra avere problemi a rispettare tali regole, ma è comunque necessario allocare ufficiali e risorse per assicurarsi che tutto vada per il meglio, un lavoro in cui gli esperti dicono che la polizia del Campidoglio generalmente eccelle. "Sono quasi dei non-eventi", dice Straub. "Accadono spesso e vanno bene."

Democrazia: una storia di violenza

Il problema, però, è che non tutti si accontentano di esprimere pacificamente il proprio punto di vista. I rivoltosi che hanno attaccato il Campidoglio degli Stati Uniti il ​​6 gennaio non sono stati i primi a superare il limite ea diventare violenti.

Nel marzo 1954, ad esempio, quattro terroristi nazionalisti portoricani entrarono nella galleria dei visitatori della Camera e aprirono il fuoco con pistole , ferendo cinque membri del Congresso, tra cui il rappresentante Alvin Bentley, R-Mich., che fu colpito al petto. Nel 1998, un uomo armato ha sparato a morte a due agenti di polizia del Campidoglio prima di essere sottomesso. Nel 2017, due membri della polizia del Campidoglio sono rimasti feriti mentre proteggevano la squadra di baseball del Congresso repubblicano da un altro uomo armato che ha ferito il rappresentante Steve Scalise, R-La.

Altri aggressori hanno organizzato attentati, come l'ex professore di Harvard che ha piantato tre candelotti di dinamite nella sala di ricevimento del Senato nel 1915, e la Weather Underground, che ha fatto esplodere una bomba in un bagno del Senato nel 1971. Un altro gruppo ha fatto esplodere una bomba nel L'ala nord del Campidoglio nel 1983. Fortunatamente, nessuno di questi attacchi ha causato feriti o morti.

Pattuglia di polizia del Campidoglio degli Stati Uniti prima dell'inizio dell'inaugurazione del presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden e del vicepresidente eletto Kamala Harris il 20 gennaio 2021, a Washington, DC

Anche mentre svolgono la loro serie di responsabilità di routine, l'USCP deve allo stesso tempo essere vigile contro le minacce estremiste.

"Questa è la difficoltà del loro lavoro", spiega Kevin Robinson , istruttore e docente di criminologia e giustizia penale presso l'Arizona State University e veterano di 36 anni delle forze dell'ordine, di cui 13 come assistente capo della polizia a Phoenix. "Perché si occupano di proteste con regolarità, 365 giorni all'anno, sono bravi a farlo. Ma quando metti nella mischia qualcuno la cui idea di protesta è far esplodere una bomba o danneggiare o distruggere il nostro sistema di governo, è anche più difficile."

È un problema che è diventato più acuto negli ultimi anni, poiché i gruppi estremisti sono diventati più violenti e più organizzati. "Gli ufficiali e il Campidoglio il 6 gennaio erano scioccati dal fatto che ciò stesse accadendo, che le persone li avrebbero attaccati con un tale livello di vetriolo e aggressività", afferma Straub. "Stavano davvero cercando di attraversare il perimetro e invadere il Campidoglio, per cercare di interrompere il voto. È stato uno shock per il sistema".

"Fino ad allora non avevo mai visto nessuno aggredire fisicamente la polizia del Campidoglio o il MPD [Dipartimento di polizia metropolitana di DC], per non parlare di assalti di massa perpetrati contro agenti delle forze dell'ordine", ha detto in seguito l' ufficiale dell'USCP Harry Dunn a una commissione del Congresso che indagava sull'attacco del 6 gennaio.

Straub prevede una presenza di polizia molto più solida al Campidoglio questo fine settimana. "C'è una consapevolezza che è molto più facile attrezzarsi che attrezzarsi", dice. "Vuoi avere risorse al Campidoglio già allestite e pronte a partire".

Nel caso in cui emerga una minaccia, "nel momento in cui inizia a girare e diventare violenta, devi sopprimere quella violenza e tenerla sotto controllo", afferma Straub.

Ora è interessante

Sulla scia dell'attacco del 6 gennaio, gli sforzi dell'USCP per migliorare la sua preparazione includevano l'addestramento congiunto sulla risposta alle sommosse con la Guardia Nazionale e l'acquisizione di equipaggiamento aggiuntivo, inclusi più elmetti, scudi, manganelli e munizioni non letali. Il Congresso a luglio ha stanziato 300 milioni di dollari per aumentare le misure di sicurezza al Campidoglio, secondo Reuters .

Suggested posts

Cosa fa il parlamentare al Senato?

Cosa fa il parlamentare al Senato?

L'ufficio del parlamentare del Senato fornisce l'accesso a competenze legislative apartitiche e riservate per aiutare a sviluppare nuova legislazione e la comprensione delle regole che governano il Senato.

La guerra franco-indiana fu la prima "vera" guerra mondiale

La guerra franco-indiana fu la prima "vera" guerra mondiale

La guerra franco-indiana, chiamata anche guerra dei sette anni, non fu quella dei francesi contro gli 'indiani', ma un massiccio accaparramento di terre da parte di francesi e britannici che indirettamente portò alla rivoluzione americana.

Related posts

Perché lo Shabbat è così centrale nella tradizione ebraica?

Perché lo Shabbat è così centrale nella tradizione ebraica?

Lo Shabbat è la festa centrale della vita ebraica, che si svolge ogni venerdì dal tramonto al sabato sera. Ma cos'è e come si osserva?

Chi era il più giovane presidente degli Stati Uniti?

Chi era il più giovane presidente degli Stati Uniti?

Devi avere almeno 35 anni per essere presidente degli Stati Uniti. Quindi, qualcuno si è avvicinato a questo?

Quali sono le prospettive per Roe v. Wade nei tribunali?

Quali sono le prospettive per Roe v. Wade nei tribunali?

Il Texas ha appena approvato il divieto più restrittivo sull'aborto da quando Roe v. Wade è diventato legge nel 1973. E la Corte Suprema ascolterà un caso che sfiderà un divieto del Mississippi questo autunno. Roe potrebbe essere ribaltato?

5 caratteristiche di un grande insegnante di scienze

5 caratteristiche di un grande insegnante di scienze

I metodi di educazione scientifica stanno cambiando a seguito dei Next Generation Science Standards, che mirano a definire una visione uniforme per l'educazione scientifica K-12 negli Stati Uniti

Top Topics

Language