Stanno uccidendo l'MP3, ma va bene

2017-05-17
L'iPod, visto qui al Tokyo Macworld Expo nel 2002, era un grande utilizzatore del formato MP3 all'inizio prima di abbandonarlo a favore del formato AAC. Koichi Kamoshida/Getty Image

La società che ha sviluppato lo standard di compressione MP3 per l'audio ha annunciato ad aprile che avrebbe interrotto lo sviluppo e il supporto del popolare formato di file. L'iconico MP3 ha reso possibile la distribuzione dell'audio online. Ha inaugurato un'era di nuove tecnologie portatili, come l'iPod e il Diamond Rio(!). E ora i creatori del formato dicono che è obsoleto.

Il rivoluzionario MP3 è nato come progetto presso il Fraunhofer IIS, un istituto di ricerca tedesco, come continuazione della ricerca iniziale dell'Università di Erlangen-Norimberga. Un serio lavoro è iniziato nel 1987. L'obiettivo era creare un metodo per comprimere i file audio per facilitarne il trasferimento sulle reti. Ciò era necessario perché le reti all'epoca non avevano la capacità di trasferire rapidamente file di grandi dimensioni.

Un file audio non compresso può essere relativamente grande. Ad esempio, un clip audio di tre minuti campionato a 44,1 kilohertz con due canali occuperà circa 31 megabyte di spazio. Non è molto per gli standard odierni, ma nel 1987 era un file pesante.

Il formato MP3 ti ha permesso di convertire un file audio grezzo in un file MP3 compresso, riducendo la dimensione del file a qualcosa di più gestibile. Lo ha fatto analizzando l'audio ed eliminando le frequenze che non rientrano nella gamma dell'udito umano. La logica era che se il pubblico non poteva sentire il suono, non c'era bisogno di mantenerlo. Eliminando tutto il rumore impercettibile, il convertitore MP3 potrebbe ridurre le dimensioni complessive del file.

Se prendessimo quel file audio grezzo da 31 megabyte e lo eseguissimo attraverso un convertitore MP3 a una velocità in bit di 128 kilobyte al secondo, ci ritroveremmo con un file di appena 2,8 megabyte di dimensione. È molto più facile da trasferire attraverso una rete.

Un modo in cui i convertitori MP3 comprimono i file è cercare il mascheramento della frequenza. Questa strategia sfrutta una particolarità dell'udito umano. Se percepiamo due frequenze simili ma non del tutto identiche e una è più forte dell'altra, sentiremo davvero solo quella più forte. Quindi un convertitore MP3 può analizzare una traccia audio e rilasciare qualsiasi frequenza simile di volume più basso poiché non le percepiremmo comunque.

Un altro tipo di mascheramento è il mascheramento temporale, in cui un suono breve e forte maschera temporaneamente la nostra capacità di percepire suoni più bassi e sottili. Anche in questo caso, il convertitore MP3 può eliminare alcuni suoni che non sentiremmo a causa del mascheramento temporale. Nella registrazione originale, i suoni ci sarebbero ma non li sentiremmo comunque. Fuori vanno!

Lo stesso vale per tutte le frequenze che non rientrano nell'intervallo tipico dell'udito umano, che va da circa 20 hertz a 20 kilohertz. I suoni al di sotto o al di sopra di tale intervallo sono al di fuori della nostra percezione, sebbene possano essere trovati in una registrazione. Gli algoritmi di compressione in genere eliminano questi suoni per risparmiare spazio.

Ci è voluto del tempo per perfezionare l'algoritmo. Secondo i ricercatori , proverebbero le loro formule di compressione usando la canzone di Suzanne Vega "Tom's Diner" come test di riferimento. Le formule precedenti facevano suonare la canzone grossa e sgradevole, fornendo ai ricercatori il feedback di cui avevano bisogno per apportare modifiche e creare un algoritmo di compressione funzionante.

Alla fine ci sono riusciti. Il formato MP3 e l'introduzione del programma Winamp hanno contribuito a creare una nuova industria: la distribuzione online di musica digitale. Ha anche dato origine al fenomeno dei lettori MP3, ha contribuito alla nascita dell'iPod e, con grande dispiacere delle etichette musicali, ha reso possibile la pirateria musicale diffusa.

Oggi esistono altri algoritmi di compressione altrettanto efficaci (o migliori) degli MP3 nel comprimere l'audio preservando la qualità. E mentre l'MP3 fa un inchino, ciò non significa che tutti i file diventeranno improvvisamente inutili. I file continueranno a funzionare su qualsiasi dispositivo o programma in grado di riprodurli. Ma il formato MP3, che ha costretto a una grande trasformazione nell'industria musicale, si è guadagnato una pausa.

Suggested posts

Elon Musk possiede Twitter. Che cosa potrebbe andare storto?

Elon Musk possiede Twitter. Che cosa potrebbe andare storto?

I piani di Elon Musk per Twitter aggraveranno i suoi problemi di disinformazione o attuerà veri e propri cambiamenti sulla piattaforma che andranno in meglio?

Come ripristinare le impostazioni di fabbrica del tuo iPhone

Come ripristinare le impostazioni di fabbrica del tuo iPhone

Occorrono solo quattro passaggi per ripristinare il tuo iPhone al suo aspetto "appena uscito dalla fabbrica".

Related posts

Dovresti usare Facebook o Google per accedere ad altri siti?

Dovresti usare Facebook o Google per accedere ad altri siti?

Durante la creazione di account online, spesso ti viene data la possibilità di registrarti tramite i tuoi social media preesistenti. Ma dovresti preoccuparti di farlo?

Dovresti spegnere il computer ogni notte?

Dovresti spegnere il computer ogni notte?

In passato, le persone spegnevano regolarmente i loro computer di notte e alcune persone lo fanno ancora. Ma è necessario?

Cosa significa per te la fine del servizio 3G

Cosa significa per te la fine del servizio 3G

Ha avuto una buona corsa, ma dopo un paio di decenni, il servizio 3G sta finendo mentre abbracciamo il 5G. Cosa significa questo per i nostri telefoni, sistemi di navigazione per auto e allarmi domestici?

Come eliminare una pagina in Word

Come eliminare una pagina in Word

Non riesci a capire come eliminare un'intera pagina in Word? È facile. Ti mostreremo come.

Tags

Categories

Top Topics

Language