Tokyo 2020 sarà un'Olimpiade come nessun'altra

2021-07-21
Dopo essere state ritardate di un anno a causa della pandemia di COVID-19, le Olimpiadi di Tokyo 2020 inizieranno venerdì 23 luglio, ma non senza molte restrizioni. Michael Kappeler/picture alliance via Getty Images

Mentre il " brivido della vittoria e l'agonia della sconfitta " saranno ancora in piena mostra durante le Olimpiadi di Tokyo , che si apriranno il 23 luglio, non ci saranno tifosi sugli spalti a tifare per i concorrenti, nessuna stretta di mano da parte degli ufficiali e nessun abbracci dai familiari, un duro colpo per gli atleti che hanno lavorato tutta la vita per arrivare a questo punto.

Tra casi in aumento di COVID-19 in città e casi ora positivi tra gli atleti appena arrivati in Giappone, le restrizioni durante i Giochi Olimpici di Tokyo servono a ricordare chiaramente che questi giochi stanno procedendo durante una pandemia globale. Stanno anche andando avanti contro il parere di molti membri della comunità medica, tra cui 6.000 medici di Tokyo e contro la volontà della maggior parte del pubblico giapponese ( 78% secondo un recente sondaggio di Ipsos Global Advisor ).

Quindi, quali sono alcune delle differenze che gli spettatori potrebbero vedere o sentire quando guarderanno le Olimpiadi di Tokyo nelle prossime settimane?

Modifiche per gli atleti

Gli atleti olimpici (circa 11.500 forti e vaccinati per l'80%) stanno sopportando il peso delle restrizioni, che richiedono loro di sottoporsi a test giornalieri della saliva COVID-19 e controlli della temperatura. Sono inoltre tenuti a indossare sempre le mascherine e a mantenere il distanziamento fisico. Gli atleti che infrangono le regole vanno incontro a sanzioni che vanno dalla squalifica alle multe. Ma cos'altro sarà diverso per gli atleti?

  • Devono applaudire per i loro compagni di squadra e compagni dell'Olimpo piuttosto che urlare, cantare o tifare per loro.
  • Gli atleti possono lasciare il Villaggio Olimpico (o le loro sistemazioni auto-organizzate precertificate, come un hotel) solo per recarsi presso il loro impianto sportivo ufficiale e non sono autorizzati a utilizzare i mezzi pubblici .
  • A differenza delle passate Olimpiadi, agli atleti è vietato visitare la città, andare in discoteca e socializzare con i giapponesi locali.
  • La tradizionale e tanto attesa Parata delle Nazioni che dà il via ai giochi durante le Cerimonie d'Apertura non si svolgerà come gli anni passati (ne parleremo più avanti).
  • In un altro cenno ai protocolli COVID-19, la cerimonia delle medaglie è stata ridisegnata. Le medaglie saranno deposte su vassoi da persone che indossano guanti disinfettati. I vassoi verranno consegnati agli atleti vincitori che prenderanno la medaglia dal vassoio e se la metteranno al collo. Niente strette di mano, niente abbracci. E presumibilmente nessun enorme mazzo di fiori da adorabili bambini locali.
Gli atleti olimpici dovranno fornire campioni di saliva giornalieri per i test COVID-19 in centri di raccolta come questo presso l'IBC/MPC Tokyo International Exhibition Centre.

Rigidi protocolli COVID-19

La questione dei fan sugli spalti a Tokyo sarebbe sempre stata problematica, specialmente nei luoghi al coperto. Il Giappone non ha ancora aperto i suoi confini ai viaggiatori internazionali, quindi non ci sarebbero mai stati fan stranieri (i biglietti sono stati rimborsati), ma c'erano speranze per un numero limitato di fan locali, con un limite massimo di 10.000 o 50 percento della capacità della sede.

Ciò è stato schiacciato quando gli organizzatori hanno bandito gli spettatori da tutte le sedi l'8 luglio e giorni dopo (12 luglio) quando Tokyo è entrata in uno stato di emergenza . Invece, gli applausi registrati dalle precedenti Olimpiadi verranno inseriti in un sistema audio immersivo e alcuni atleti saranno collegati alle loro famiglie, amici e sostenitori dopo l'evento tramite schermi video.

Quindi cosa succede se un atleta entra in stretto contatto con qualcuno che risulta positivo al coronavirus? (Per contatto ravvicinato si intende almeno 15 minuti, senza maschera, entro 3,2 piedi (1 metro) da un altro atleta o persona che risulta positiva al test, da due giorni prima dei sintomi della persona.) Quegli atleti devono isolarsi e poter tornare in competizione , il contatto stretto deve avere risultati negativi sui test nasali COVID-19 quotidiani ed è tenuto a ricevere una "valutazione positiva della loro situazione medica" da parte dei funzionari sanitari giapponesi.

E se gli atleti risultano positivi? Diversi sono già risultati positivi all'interno del Villaggio Olimpico , tra cui la ginnasta statunitense Kara Eaker, Katie Lou Samuelson, membro della squadra di basket femminile olimpica 3x3 degli Stati Uniti, il giocatore di beach volley ceco Ondřej Perušič e due giocatori di calcio sudafricani. Questi atleti non saranno squalificati , ma dovranno iniziare immediatamente l'isolamento e le autorità sanitarie giapponesi determineranno per quanto tempo.

Tutte queste preoccupazioni per il COVID significano che nessuno sa davvero come sarà la Parata delle Nazioni durante le cerimonie di apertura o quanti atleti e funzionari saranno coinvolti. Ma l'ordine di marcia sarà determinato dai nomi in lingua giapponese di ciascun paese e dall'ordine fonetico "cinquanta suoni" del Giappone, piuttosto che dai loro nomi inglesi secondo Kyodo News . Gli atleti delle ultime tre Olimpiadi del Giappone hanno marciato secondo l'ordine alfabetico inglese.

La ginnasta della squadra USA Kara Eaker è risultata positiva al coronavirus domenica 18 luglio, dopo essere arrivata in Giappone. Eaker è stato vaccinato ed è stato un supplente nel Team USA. Dovrà isolarsi in un albergo per 10 giorni prima di poter tornare negli Stati Uniti.

Il verde è buono

Ehi, non sono tutte cattive notizie; Tokyo 2020 ha molte cose a suo favore. Questi giochi mirano ad essere le Olimpiadi " più verdi di sempre ", alimentate da energia rinnovabile e promuovendo l'uso di materiali riciclati in tutti i tipi di luoghi inaspettati.

Caso in questione: i letti degli atleti. Sei un atleta d'élite e apri la porta della tua stanza al Villaggio Olimpico per trovare un letto di cartone ? Esatto, gli atleti dormono su letti completamente riciclabili in cartone, progettati per sopportare pesi fino a 440 libbre (220 kg). Allo stesso modo, i materassi sono realizzati con materiali riciclabili.

Ma ci sono molti altri fantastici sforzi eco-consapevoli da applaudire a Tokyo:

  • Vi siete mai chiesti da dove provenga tutto il metallo per le medaglie ? Per questi giochi, i metalli preziosi di oltre 6,2 milioni di telefoni cellulari scartati sono stati raccolti e riciclati nelle 70,5 libbre (32 chilogrammi) di oro, 7,717 libbre (3,500 chilogrammi) di argento e 4,850 libbre (2,200 chilogrammi) di bronzo necessari per produrre 5.000 medaglie.
  • Ti piace l'aspetto dei podi durante le cerimonie di premiazione? Sono stati realizzati con plastica estratta dagli oceani o donata dal pubblico. Dopo le Olimpiadi, i podi saranno utilizzati per scopi didattici o riciclati (di nuovo!) Per realizzare bottiglie dallo sponsor dei Giochi Proctor & Gamble.
  • Questi giochi sono alimentati da fonti di energia rinnovabile: pensa al solare, alla biomassa e all'energia idroelettrica. Ove possibile, sono state adottate misure di efficienza energetica, come l'installazione di lampadine a LED in tutte le sedi degli eventi.
  • Gli atleti vengono anche trasportati ai luoghi in navette elettriche autonome e il trasporto a emissioni zero, inclusi autobus a celle a combustibile, navette a batteria autonome e carrelli elevatori alimentati a idrogeno verrà utilizzato per spostare oggetti pesanti nei siti olimpici.

Tokyo 2020 (o 2021 se preferisci) non sono le Olimpiadi che nessuno si aspettava, non gli atleti, non i fan e non la bellissima nazione ospitante del Giappone. Ma sicuramente sarà uno che non dimenticheremo mai.

Le medaglie olimpiche di Tokyo sono state realizzate con metalli preziosi riciclati da oltre 6,2 milioni di telefoni cellulari scartati.

Ora è interessante

La torcia olimpica è stata costruita utilizzando rifiuti di alluminio provenienti da alloggi temporanei costruiti all'indomani dello tsunami e del terremoto del 2011 che hanno colpito il Giappone orientale.

Suggested posts

Qual è il numero mancante?

Qual è il numero mancante?

Vedi se riesci a trovare il numero mancante con il nostro divertente gioco di matematica su HowStuffWorks!

10 delle carte Pokémon più costose mai vendute

10 delle carte Pokémon più costose mai vendute

Pensa a quelle carte Pokémon come le carte da baseball. La maggior parte di loro non vale più di qualche dollaro. Ma alcuni dei più rari possono valere sei cifre se sono in ottime condizioni.

Related posts

Bastoncini, sassi e astragali: la storia dei dadi

Bastoncini, sassi e astragali: la storia dei dadi

Che si tratti di ossa o pietra, plastica o peluria, i dadi sono stati lanciati da persone in cerca di un po' di fortuna nelle civiltà nel corso della storia documentata.

Charlie Watts, leggendario batterista dei Rolling Stones, muore a 80 anni

Charlie Watts, leggendario batterista dei Rolling Stones, muore a 80 anni

Il batterista dei Rolling Stones ha infuso una delle più grandi band rock 'n' roll con una tonnellata di rock e molto jazz. La sua morte oggi lascia un enorme buco nella musica rock.

Il team tecnico mantiene i paralimpici 2020 nella corsa alle medaglie

Il team tecnico mantiene i paralimpici 2020 nella corsa alle medaglie

Almeno 100 esperti tecnici provenienti da 24 paesi forniranno riparazione e manutenzione professionale alle protesi e ai plantari degli atleti presso il Technical Repair Service Center di Tokyo.

Perché i Giochi Paralimpici potrebbero essere migliori delle Olimpiadi

Perché i Giochi Paralimpici potrebbero essere migliori delle Olimpiadi

Come le Olimpiadi di Tokyo, i Giochi Paralimpici stanno accadendo con un anno di ritardo. Ma questi atleti sono ugualmente, se non di più, impressionanti da guardare sui campi, sulle spiagge e in piscina. Spiegheremo cosa serve per diventare un paralimpico.

Top Topics

Language